Reggio Emilia: primi turni

29 Dic

Organizzatori e arbitri alla cerimonia d'apertura

Reggio Emilia, Torneo di Capodanno, primo turno. Grande attesa e subito prima “tegola”: Morozevich non è presente all’avvio della manifestazione per difficoltà nel viaggio dalla Russia in Italia. Comunque il Moroz dimostra grande voglia di presenziare, sobbarcandosi un viaggio in treno da Mosca a San Pietroburgo (gli aeroporti di Mosca sono bloccati da due giorni per il gelo): 800 km non bazzecole, poi il trasferimento aereo da San Pietroburgo a Milano ed infine auto da Milano a Reggio. Arrivato a Reggio Emilia nel primo pomeriggio non era nemmeno proponibile per lui il primo turno con avvio alle 15. Ma questo i suoi “compagni di avventura” già lo sapevano e quindi avevano proceduto ugualmente al sorteggio, programmando (in accordo con il Comitato Organizzatore) il recupero della prima partita durante il giorno di riposo (si tratterà della Morozevich-Navara, fissata per le ore 16 del 1° gennaio).

I giocatori partcipanti alla cerimonia d'apertura

Un po' defilato (non in prima fila come tutti gli altri giocatori) Vassily Ivanchuk. Dietro di lui il suo secondo, Manuel Leon Hoyos.

Cerimonia di apertura essenziale, come è nella tradizione di Reggio Emilia, che non si è fatta ancora coinvolgere da sorteggi da spettacolo, ultimo in ordine di tempo quello della SuperFinale Russa. David Navara comunque sente il dovere di presenziare all’avvio del primo turno (almeno per qualche minuto), anche se sa che non giocherà, aggirandosi tra i tavoli, dopo aver salutato durante la discesa in sala-torneo chunque si presentasse al suo cospetto!

L’avvio è puntuale e perfetto in sala-torneo: silenzio assoluto con Mogranzini e membri del servizio d’ordine che dissuadono subito gli spettatori presenti dal prendersi eccessive libertà. Addirittura qualche attimo di panico nel vs. cronista quando gli si dice che gli “accreditati” per le foto sono solo due (più il tandem Mogranzini-Fierro): gli altri non possono, neanche nei cinque minuti iniziali, punto e basta. Inutile dire che l’intelligenza dell’organizzazione si dimostra anche in una certa elasticità in tali casi e infatti dopo una breve insistenza da parte mia (ho nominato tutti i siti web ai quali ho collaborato e qualcuno deve avere colpito nel segno 🙂 ) mi hanno concesso di fare qualche foto. Però la cosa non mi è molto piaciuta: sono d’accordo sul fatto che bisogna avere rispetto dei giocatori anche nelle prime fasi di gioco, specialmente in situazioni di tale rilevanza scacchistica, ma a Reggio Emilia al primo turno ci sarà stata una mezza dozzina di persone dotate di macchina fotografica e quindi permettere a tutti di fare qualche foto nei primi minuti mi sembrava cosa naturale. E invece ho visto due-tre persone mettere via la propria macchinetta per non mettersi a discutere proprio in quel momento… Magari gente che ha fatto un centinaio di km o più per portarsi a casa un ricordo personale…

 

Nigel Short

Vabbé, torniamo al torneo. Mi piace sempre rilevare l’atteggiamento di contorno dei protagonisti del gioco. Il più “teatrale” senz’altro Nigel Short, con mignolo alzato nell’eseguire la propria mossa e mimica facciale molto espressiva dopo ogni mossa dell’avversario (sorpresa, interesse, ma anche vere e proprie smorfie); tra l’altro trangugia in continuazione qualcosa (il buffet essenziale propone caffé e dolcetti: lui fa doppia razione di tutto, oltre che a continuare a versarsi bicchierozzi d’acqua dalla bottiglia refrigerata presente sul tavolo da gioco).

 

Alexander Onischuk

Un atteggiamento simile lo ha Onischuk, ma in versione ridotta: non sapessi che è di origine ucraina e di stanza statunitense, lo penserei inglese per la flemma dei movimenti, ma anche per l’incredibile somiglianza con un noto attore anglosassone.

 

Fabiano Caruana

Caruana è particolarmente acceso in volto nelle prime fasi della partita: accaldato o preoccupato? in realtà nella partita con Ivanchuk ha dato impressione di grande sicurezza, poi quando Chucky sembrava aver preso il sopravvento, lo stesso ucraino ha fatto vistosi segni di diniego, probabilmente gli è sfuggito qualcosa nella fase finale della partita: agli analisti la parola.

 

Vassily Ivanchuk

L’atteggiamento di Ivanchuk merita sempre attenzione: la testa perennemente tra le mani (quando le mani non erano a stuzzicare il naso) veniva alzata in genere quando toccava proprio a lui a muovere. Insomma non l’Ivanchuk degli anni Novanta, quello che guardava quasi perennemente il soffitto, ma un Vassily che spesso guardava leggermente sopra la testa di Fabiano: quest’ultimo in effetti qualche volta dava l’impressione di notare questa strana posa, osservando con espressione stupita lo sguardo nel vuoto di Chuky.

Sergey Movsesian

Tra gli altri, Movsesian (lo immaginavo più alto, sarà uno e sessanta) sembrava sempre a proprio agio con la posizione e con se stesso, anche nella cerimonia d’apertura diceva battute e rideva di gusto.

 

Francisco Vallejo Pons

Vallejo ha iniziato con grande determinazione, giocando un Gambetto Evans e sfogandosi con chilometri di camminate nella sala di gioco, anche sfruttando le pensate di Michele: Paco è stato l’unico che ogni tanto veniva a sedersi in mezzo al pubblico nella fila di sedie posizionate a fianco della sala (una quantità più corposa di posti a sedere è riservata a che vuole seguire le partite sullo schermo gigante in uno spazio attigio alla sala di gioco.

 

Vugar Gashimov

Gashimov ha giocato la sua partita con notevole disinvoltura, prendendosi grandi rischi ben dissimulati da suo atteggiamento: senz’altro però in questa partita ha osato troppo.

Michele Godena

Godena: per lui un compito veramente gravoso, tenere con queste furie. Oggi in zeitnot da subito, ma non sta certo qui il problema: in partita aveva risolto diverse difficoltà (almeno fino a 30…Tb7), poi con 30″ contro 1 minuto di Paco ha lasciato un pezzo in presa. Che dire? Capita!

Risultati primo turno:

Morozevich-Navara: rinviata al 1° gennaio
Short-Gashimov: 1-0
Caruana-Ivanchuk: patta
Vallejo-Godena: 1-0
Onischuk-Movsesian: patta

Sempre all’altezza della situazione Miso Cebalo in Sala Analisi, sempre gremita e con interventi a raffica da parte di molti dei presenti. La partita al centro dell’interesse era la Caruana-Ivanchuk, con apprezzamenti per la condotta del Bianco nel primo periodo (almeno fino a 22.Cf4) e poi un netto rovesciamento di fronte a favore del Nero dopo 31.Ta6!

 

Miso Cebalo

Foto dal sito ufficiale:

Il sorteggio durante la cerimonia d'apertura

Manuel Leon Hoyos e Vassily Ivanchuk alla cerimonia d'apertura

Alexander Morozevich

David Navara

Presentazione del torneo qui

Annunci

40 Risposte to “Reggio Emilia: primi turni”

  1. bladerunner 29 dicembre 2010 a 08:55 #

    Leggo solo ora sugli altri blog della frustrazione di tanti scacchisti che desideravano vedere le partite online e invece hanno dovuto assistere a trasmissioni a singhiozzo. Naturalmente in sala torneo, agli occhi degli spettatori “dal vivo”, questo aspetto (pure molto importante ai giorni nostri) non era certo determinante. Però posso testimoniare che i tecnici dell’organizzazione si sono dati veramente molto da fare e confido (come d’altra parte succede in quasi tutti i tornei al mondo) che dal secondo turno le cose andranno per il meglio anche in questo senso.

  2. bladerunner 29 dicembre 2010 a 09:01 #

    Ah, la foto di Godena in bianco e nero. Non è una scelta stilistica! 😀 tra l’altro il bianco e nero in questione è tutt’altro che artistico… Il fatto è che stranamente l’immagine ha dei colori strani, innaturali (magari senza volerlo ho azionato qualche comando particolare in queste macchinette infernali). Vedrò comunque di sistemare i colori con un programma di fotoritocco. In ogni caso un ritorno in sede torneo è già programmato.

    • bladerunner 29 dicembre 2010 a 09:14 #

      Ok, parzialmente risolto. Come potete notare la foto di Michele non ha colori naturali, ma nell’originale sono ancora più sparati!

  3. bladerunner 29 dicembre 2010 a 09:04 #

    Ho visto le cartoline di Scacchierando: proprio carine! Una bella iniziativa che farà felice soprattutto i cacciatori di gadgets e di autografi. Io non sono certo il tipo che va a chiedere la firma a dieci giocatori: me ne basterebbe una, che so, “Moroz”!

  4. bladerunner 29 dicembre 2010 a 09:25 #

    Accoppiamenti secondo turno:

    Gashimov – Movsesian
    Godena – Onischuk
    Ivanchuk – Vallejo Pons
    Navara – Caruana
    Short – Morozevich

  5. bladerunner 29 dicembre 2010 a 14:23 #

    Per correttezza devo avvertire i miei 12 lettori che non mi è possibile effettuare un reportage per ogni turno di Reggio Emilia.
    Prossimo servizio per il 3 gennaio, quando avrò appuntamento con il mitico Stefano Bellincampi di Scacchierando a Reggio Emilia. Preferisco di gran lunga Marta Fierro (maledetto Roberto! scherzo, sei un grande 🙂 ), ma Stefano significa cinque anni del mia vita sul web, con tantissime gioie e pochissimi dolori (e la matematica è un’opinione, diceva qualcuno).

  6. bladerunner 29 dicembre 2010 a 15:25 #

    Secondo turno: Morozevich presente! Per lui (e per noi) una godibilissima Francese contro Nigel Short.
    Subito un guazzabuglio infernale la Ivanchuk-Vallejo, con lo spagnolo che dà un pezzo (per due pedoni) sull’arrocco di Chuky con ottime prospettive; Vassily cerca di arginare provando a sacrificare una qualità…

    • bladerunner 29 dicembre 2010 a 16:07 #

      Purtroppo Ivanchuk e Vallejo non se la giocano: dopo 13.Tf2 l’ucraino propone patta e Paco non se la sente di non accettare…

      • bladerunner 29 dicembre 2010 a 16:46 #

        L’impressione dopo le prime venti mosse della Short-Morozevich è che il Russo lo voglia aprire come una scatoletta…

        • bladerunner 29 dicembre 2010 a 18:24 #

          Perché, perché, perchéééééééééééé???????????

          • Aficionado 29 dicembre 2010 a 18:39 #

            Cos’è successo al Moro? Ha sempre avuto alti e bassi, ma ormai degli alti si sta perdendo memoria. Possibile che un giocatore della sua grandezza e ancora nel fiore degli anni si sia così incredibilmente smarrito e non riesca più a ritrovarsi?

  7. bladerunner 29 dicembre 2010 a 19:28 #

    Le foto dal torneo, opera di Julia Kochetkova, compagna di Movsesian:

    http://chess-news.ru/node/1204

  8. bladerunner 29 dicembre 2010 a 22:00 #

    Stando a TWIC questi sono i risultati del secondo turno (il sito ufficiale si è impallato):

    Short, Nigel D – Morozevich, Alexander 1-0
    Navara, David – Caruana, Fabiano 1-0
    Ivanchuk, Vassily – Vallejo Pons, Francisco ½-½
    Gashimov, Vugar – Movsesian, Sergei ½-½
    Godena, Michele – Onischuk, Alexander ½-½

    Sempre sullo stesso sito pure un’impietosa prima analisi della Short-Morozevich:

    http://www.chess.co.uk/twic/chessnews/events/53rd-reggio-emilia-2010-11/short-defeats-morozevich-from-lost-position-to-lead-on-22

  9. bladerunner 29 dicembre 2010 a 22:10 #

    In classifica unico a punteggio pieno Nigel Short, a mezzo punto segue Vallejo.

    Accoppiamenti terzo turno:
    Morozevich – Gashimov
    Caruana – Short
    Vallejo Pons – Navara
    Onischuk – Ivanchuk
    Movsesian – Godena

  10. bladerunner 30 dicembre 2010 a 09:02 #

    Foto dal secondo turno (by Julia Kochetkova):

    http://chess-news.ru/node/1221

  11. bladerunner 30 dicembre 2010 a 20:34 #

    Risultati terzo turno

    Morozevich – Gashimov 1/2
    Caruana – Short 1-0
    Vallejo Pons – Navara 1-0
    Onischuk – Ivanchuk 1/2
    Movsesian – Godena 1/2

    La Onischuk-Ivanchuk è di gran lunga la prima a finire: l’Ivanchuk un po’ pigro di questo inizio torneo non complica la vita più di tanto ad un Onischuk non certo restio alle patte.
    Spettacolare la Vallejo-Navara, con sacrifici e contro-sacrifici; Paco guadagna la Donna (per T+C) e per Navara il compito di costruire una “fortezza” è arduo, un pedone libero proiettato a Donna fa la differenza: grande Francisco!
    La patta di Godena non è meno spettacolare, con Michele che sacrifica (una volta tanto) e mette alle strette Movsesian: alla fine patta (per ripetizione) con un pedone in più per Michele: ottimo risultato!
    Vince Caruana contro il leader, finora, Short: sotto pressione Nigel commette un errore da immediato abbandono (33…bxc3?), ma nel reciproco zeitnot Fabiano non si avvede del matto, gioca per il finale favorevole e la sua valutazione si rivela comunque appagante.
    Ultima a terminare la Morozevich-Gashimov: una partita lungamente manovrata in cui a un certo punto l’azero sembra avere la meglio; ma stavolta il Moroz non si perde e trova la risorsa del sacrificio di Cavallo che gli fa pareggiare la partita.

    In classifica Vallejo sorprendentemente ma meritatamente in testa con 2.5 su 3.

    Accoppiamenti quarto turno:
    Morozevich, Alexander – Caruana, Fabiano
    Short, Nigel D – Vallejo Pons, Francisco
    Navara, David – Onischuk, Alexander
    Ivanchuk, Vassily – Movsesian, Sergei
    Gashimov, Vugar – Godena, Michele

  12. bladerunner 30 dicembre 2010 a 22:04 #

    Puntualissima Julia ci propone foto dal terzo turno:
    http://chess-news.ru/node/1231

  13. bladerunner 31 dicembre 2010 a 11:32 #

    Il primo video da Reggio Emilia è un’intervista a Caruana e Ivanchuk dopo il loro pareggio del primo turno. L’intervista è condotta da Martha Fierro in inglese: Ivanchuk sempre molto “espressivo” e…bellissima voce di Fabiano! 🙂

    http://www.accademiainternazionalediscacchi.com/modules.php?name=News&file=article&sid=40

  14. bladerunner 31 dicembre 2010 a 12:03 #

    Sergey Movsesian gioca già sotto bandiera armena:
    http://ratings.fide.com/card.phtml?event=310204

    Come da tempo era certo, Fabiano Caruana è il numero 1 tra gli Under20 al mondo:

    http://ratings.fide.com/top.phtml?list=juniors

  15. bladerunner 31 dicembre 2010 a 19:07 #

    Risultati quarto turno

    Morozevich, Alexander – Caruana, Fabiano 1/2
    Short, Nigel D – Vallejo Pons, Francisco 0-1
    Navara, David – Onischuk, Alexander 1/2
    Ivanchuk, Vassily – Movsesian, Sergei 1/2
    Gashimov, Vugar – Godena, Michele 1-0

    Nessuna partita va oltre le 4 ore di gioco. Le partite degli Italiani sono tra le prime a finire. Caruana ottiene una soddisfacente posizione con notevole vantaggio di tempo su Morozevich, ma non intende spremere più di tanto la posizione: una patta con il Nero a questo livello è già un buon risultato. Godena purtroppo stavolta non regge al confronto con Gashimov: con pedone in meno e sotto pressione, cade in un tatticismo letale in zeitnot.
    Sempre sicuro Onischuk nell’ottenere continue patte, pure con un giocatore tutt’altro che pattaiolo come Navara. Ivanchuk forse si fa sfuggire qualcosa nella partita con Movsesian: la variante 37.Cxd7 (al posto di 37.Ta6) Txd7 38.Ab5 sembrava molto promettente.
    Sempre in palla Vallejo, ineccepibile il suo sacrificio di pezzo contro uno Short ancora una volta alle prese con il Re al centro: la partita si conclude con un assedio alla posizione del Bianco.

    Classifica:

    Francisco Vallejo-Pons 3.5/4 (+3 -0 =1)
    Nigel Short 2/4 (+2 -2 =0)
    Vugar Gashimov 2/4 (+1 -1 =2)
    Fabiano Caruana 2/4 (+1 -1 =2)
    Alexander Onischuk 2/4 (+0 -0 =4)
    Sergei Movsesian 2/4 (+0 -0 =4)
    David Navara 1.5/3 (+1 -1 =1)
    Vassily Ivanchuk 2/4 (+0 -0 =4)
    Michele Godena 1/4 (+0 -2 =2)
    Alexander Morozevich 1/3 (+0 -1 =2)

    Domani, primo gennaio, alle ore 16.00, recupero della Morozevich-Navara dal primo turno.

  16. bladerunner 1 gennaio 2011 a 17:58 #

    La diretta online del recupero del primo turno, Morozevich-Navara:

    http://www.ippogrifoscacchi.it/tornei_capodanno/53/01rec/default.asp

    • bladerunner 1 gennaio 2011 a 18:41 #

      Stavolta il Moroz crea e conclude (ultimamente solo la seconda fase difettava un poco…):

      [Event “53° Tornei di Capodanno”]
      [Site “Reggio Emilia”]
      [Date “2011.01.01”]
      [Round “1”]
      [White “Morozevich, Alexander”]
      [Black “Navara, David”]
      [Result “1-0”]
      [ECO “D46”]
      [WhiteElo “2715”]
      [BlackElo “2731”]
      [PlyCount “75”]
      [EventDate “2011.??.??”]
      [TimeControl “40/5400+30:1800+30”]

      1. d4 d5 2. c4 c6 3. Nf3 Nf6 4. Nc3 e6 5. e3 Nbd7 6. Bd3 dxc4 7. Bxc4 b5 8. Bd3
      Bd6 9. O-O O-O 10. Qc2 Bb7 11. a3 a6 12. b4 a5 13. Rb1 axb4 14. axb4 Qe7 15. e4
      e5 16. Ne2 Bxb4 17. Ng3 g6 18. dxe5 Ng4 19. Bg5 Qc5 20. e6 fxe6 21. Qb3 Nde5
      22. Qxe6+ Rf7 23. Nxe5 Nxe5 24. Be2 Bc8 25. Qb3 Bc3 26. Be3 Qa3 27. f4 Ng4 28.
      Qxa3 Rxa3 29. Bc5 Ra4 30. Rbd1 Ba5 31. Rd6 Nf6 32. Bd1 Nxe4 33. Nxe4 Rxe4 34.
      Bb3 Rc4 35. Bxc4 bxc4 36. Ra1 Bc7 37. Ra8 Bxd6 38. Bxd6 1-0

      I due seguono per ben 26 mosse (!) la Levin-Yevseev, giocata a San Pietroburgo nel maggio 2010 (patta proprio alla 26^ del Bianco); Navara decide di continuare, anche per la presenza di due pedoni liberi e uniti che qualcosa debbono pur contare; ma il Moroz dimostra di avere le idee molto chiare, sfruttando al meglio la coppia degli Alfieri contro le Torri precariamente disposte nello schieramento del Nero; guadagnata la qualità i giochi finiscono subito.

      • bladerunner 1 gennaio 2011 a 18:47 #

        Curiosa la classifica dopo il completamento dei primi quattro turni: uno solo al comando, Paco Vallejo, con ben un punto e mezzo su sette giocatori appaiati al secondo posto!

        Accoppiamenti quinto turno:
        Godena, Michele – Ivanchuk, Vassily
        Movsesian, Sergei – Navara, David
        Onischuk, Alexander – Short, Nigel D
        Vallejo Pons, Francisco – Morozevich, Alexander
        Caruana, Fabiano – Gashimov, Vugar

        A questo punto il confronto tra Vallejo e Morozevich diventa ancor più interessante, anche se per Paco oramai ogni mezzo punto diventa preziosissimo.

  17. bladerunner 2 gennaio 2011 a 09:59 #

    Oggi è previsto un torneo semilampo in 8 turni, dalle 10 alle 17 circa (con pausa pranzo). E’ per appassionati. I protagonisti del torneo saranno come al solito impegnati a partire dalle ore 15.

    Bando del semilampo:

    http://www.scacchirandagi.com/Semilampo%20reggio.pdf

  18. bladerunner 2 gennaio 2011 a 16:16 #

    Variante del ‘pedone avvelenato’ per il Moroz che gioca la novità 15…Ag5.

  19. bladerunner 2 gennaio 2011 a 19:52 #

    Risultati quinto turno

    Caruana Fabiano – Gashimov Vugar ½-½
    Godena Michele – Ivanchuk Vassily 0-1
    Movsesian Sergei – Navara David ½-½
    Onischuk Alexander – Short Nigel ½-½
    Vallejo Pons Francisco – Morozevich Alexander ½-½

    Giornata poco combattuta quella odierna. Tre patte in poco più di una ventina di mosse, mentre la Onischuk-Short si trascina molto più a lungo ma senza offrire momenti di particolare tensione. Ivanchuk invece sfrutta al meglio lo zeitnot di Michele per cogliere la sua prima vittoria e portarsi al secondo posto in classifica, a un punto da Vallejo Pons.

    Accoppiamenti sesto turno:
    1 10 GM Gashimov Vugar – GM Ivanchuk Vassily 8
    2 9 GM Navara David – GM Godena Michele 7
    3 1 GM Short Nigel D – GM Movsesian Sergei 6
    4 2 GM Morozevich Alexander – GM Onischuk Alexander 5
    5 3 GM Caruana Fabiano – GM Vallejo Pons Francisco 4

  20. bladerunner 2 gennaio 2011 a 22:16 #

    Secondo video da Reggio Emilia, piuttosto corposo: l’analisi di Short della sua vittoria su Morozevich

    http://www.accademiainternazionalediscacchi.com/modules.php?name=News&file=article&sid=43

    • bladerunner 2 gennaio 2011 a 22:35 #

      Short dice: “A clever move: 20.h3!” ma poi non l’ha giocata ed è finito in una pessima posizione. Nigel comunque soddisfattissimo della sua 36.Tb8!

  21. bladerunner 2 gennaio 2011 a 23:08 #

    Il semilampo del torneo di Capodanno ha avuto 44 partecipanti con la presenza di forti giocatori italiani e stranieri: vittoria di Julia Kochetkova per spareggio tecnico su “SuperAndrea” Stella e Olga Zimina, tutti e tre con 6,5 su 8.

  22. bladerunner 3 gennaio 2011 a 21:29 #

    Risultati sesto turno

    Caruana Fabiano – Vallejo Pons Francisco ½-½
    Gashimov Vugar – Ivanchuk Vassily 1-0
    Morozevich Alexander – Onischuk Alexander 0-1
    Navara David – Godena Michele 1-0
    Short Nigel – Movsesian Sergei 0-1

    Fabiano ha la possibilità di rimettere in gioco le sorti del torneo affrontando il leader Vallejo. Ma Caruana, dopo aver ottenuto una confortevole posizione senza però un piano chiaro per condurre le operazioni, preferisce non correre rischi sulla pronta offerta di patta da parte dello spagnolo.
    Gashimov travolge un Ivanchuk veramente in difficoltà nel mettere in gioco i propri pezzi, in particolare un’inutile Torre in ‘h8’.
    Morozevich complica subito la partita con una poco praticata 8.g4 sul Gambetto di Donna, ottiene gioco soddisfacente fino a 19.g6?! probabilmente in linea col giocatore, ma certo poco salubre; la partita perde mordente grazie al sacrificio di qualità di Onischuk, perfettamente giustificato; a questo punto il Moroz dovrebbe cominciare seriamente a pensare al pareggio, ma evidentemente non è nelle sue corde e invece di ripetere la posizione, gioca 38.Td1 cercando un’iniziativa che oramai non c’è più; 39.Dc3 viene giocata con 3 secondi sull’orologio e 40.Da5 con pochi secondi in più; oramai la posizione è compromessa, solo 42.Dd5 manifesta la volontà di pareggiare, ma ormai è troppo tardi…
    Per Godena ancora fumata nera: lo scambio tattico con Navara si conclude con due pedoni in più per David; tanto per cambiare Michele è in zeitnot, un giochetto per Navara tendergli una rete di matto.
    Short in versione “Immortale mancata”: lascia brillantemente un pezzo in preso con un ben trovato arrocco lungo, poi però esagera dando un C e un A in due mosse! Movsesian ringrazia vincendo in 20 mosse…

    In classifica Vallejo sempre solo ora a 4.5 su 6, a un punto gravitano Movsesian, Gashimov e Onischuk.

    Accoppiamenti settimo turno:
    1 4 GM Vallejo Pons Francisco – GM Gashimov Vugar 10
    2 5 GM Onischuk Alexander – GM Caruana Fabiano 3
    3 6 GM Movsesian Sergei – GM Morozevich Alexander 2
    4 7 GM Godena Michele – GM Short Nigel D 1
    5 8 GM Ivanchuk Vassily – GM Navara David 9

Trackbacks/Pingbacks

  1. Reggio Emilia: 53° Torneo di Capodanno « Scacchi Internazionali - 31 dicembre 2010

    […] Immagini dai primi turni qui […]

  2. Reggio Emilia: altre immagini « Scacchi Internazionali - 4 gennaio 2011

    […] Prime immagini […]

  3. 54° Torneo di Capodanno – Reggio Emilia « Scacchi Internazionali - 24 dicembre 2011

    […] Immagini 53^ […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...