Bilbao Final Masters 2010

8 Ott

La 3^ Finale del Grand Slam passerà alla storia come il torneo a più alta media Elo di tutti i tempi (almeno finora): ben 2789 punti (ampiamente di Cat.XXII)! Certo si tratta di un quadrangolare e di soli sei turni di gioco, ma l’evento è comunque storico: la ciliegina sarebbe stata Topalov e con lui sarebbero stati tre i Campioni del Mondo (o ex) a fronteggiare l’Elo più alto del pianeta, cioè Magnus Carlsen. Ma Shirov si è guadagnato il posto in grande stile e Topalov ultimamente ha il vizietto di rinunciare alla finale del Grand Slam, quindi va bene così: splendido parterre di partecipanti. A parte Anand, fermo da qualche tempo (“noblesse oblige”), gli altri finalisti hanno recentemente partecipato alle Olimpiadi di Kanthy-Mansiysk. Carlsen è apparso “mooolto” distratto, dopo un periodo piuttosto lungo di imbattibilità ad altissimo livello, ha dovuto patire ben tre sconfitte con giocatori che, seppur validissimi (Jobava, Adams e Sjugirov) dovrebbero appartenere ad una categoria inferiore alla sua (nel caso del giovane Sjugirov almeno un paio di categorie); i cambiamenti drastici nella gestione della sua vita professionale intervenuti negli ultimi tempi non possono aver influito e poi l’impressione di un Magnus quasi “turista” a Khanty Mansiysk (senza alcuna ansia di risultato) è dura da dimenticare. Shirov non ha certo disputato un’Olimpiadi memorabile, oltretutto pregiudicata da certe dispute con Paco Vallejo sull’impiego dei giocatori nella squadra spagnola e la gestione dei riposi. Kramnik ha dato quello che poteva alla squadra russa che tanto per cambiare mirava all’oro e non l’ha ottenuto; comunque ottimo torneo per Vladimir, impreziosito dall’ultima, secca, vittoria su Shirov.

I protagonisti, qui accompagnati dal Sindaco di Bilbao Iñaki Azkuna

Il torneo si svolge naturalmente a Bilbao, dal 9 al 15 ottobre, giorno di riposo il 12; si gioca ogni giorno alle ore 16.30. La sede di gioco è il centro civico Alhóndiga; i concorrenti si affrontano nel classico “acquario”, parallelepipedo trasparente, dotato di aria condizionata e insonorizzazione, che permette di poter assistere dal vivo alle partite senza disturbare più di tanto i contendenti. Cadenza: 90′ x 40 mosse + 60′ per concludere, con incremento di 10″ a mossa a partire dalla 41^.  Altre importanti componenti del regolamento sono le “Regole di Sofia” per evitare rapide patte e l’assegnazione di 3 punti a vittoria.

Questo è un sito personale quindi il “politically correct” va a farsi benedire 🙂 Le previsioni sono definite: primo Magnus, secondo Anand, terzo Kramnik e quarto Shirov. Liberi di ridere poi.

Consueta bella immagine proposta da ICC sull’evento

Per le cronache di questo SuperTorneo (che come tale non rientra nel ‘target’ di Scacchi Internazionali) vi rimando senz’altro anche agli ottimi servizi di Scacchierando

Sito ufficiale

Annunci

15 Risposte to “Bilbao Final Masters 2010”

  1. bladerunner 9 ottobre 2010 a 15:20 #

    Primo turno:

    Kramnik vs. Carlsen

    Shirov vs. Anand

    Per quanto possano valere i precedenti: Kramnik è (ancora) in vantaggio nei confronti di Magnus; tra Anand e Shirov c’è stato finora pochissimo equilibrio, i due si sono incontrati decine di volte ma il computo è nettamente a favore di Anand.

    • bladerunner 9 ottobre 2010 a 19:54 #

      Risultati primo turno

      Kramnik-Carlsen 1-0
      Shirov-Anand patta

      Kramnik inizia con una prestazione impressionante nella precisione con la quale sfrutta la confusione posizionale di Carlsen: grande Vladimir, veramente “piccolo” stavolta Magnus.

      Shirov e Anand conducono con notevole correttezza la partita, si giunge ad un finale di alfieri contrari in cui il vantaggio di un pedone di Shirov non vale nulla: giusta patta.

      Accoppiamenti secondo turno:

      Carlsen-Anand
      Kramnik-Shirov

  2. bladerunner 10 ottobre 2010 a 21:08 #

    Risultati secondo turno

    Carlsen-Anand 0-1
    Kramnik-Shirov 1-0

    Magnus complica, sacrifica un pezzo, non tira i remi in barca come dovrebbe forse fare dopo una sconfitta; che non giochi in tranquillità appare evidente, ma dall’altra parte ci sono gli Anand e i Kramnik che lo legnano spesso e volentieri quando è in forma, figuriamoci quando non lo è…

    Kramnik ancora gigantesco, non sbaglia nulla, mentre certo lo stesso non si può dire per i suoi avversari. Almeno finora, perché domani incontra Anand che è l’unico al mondo in questo periodo che gli può far paura. Speriamo almeno che non sia una rapida patta, anche se il risultato di parità, visti i valori in campo, sembra il più probabile.

    Classifica:

    Kramnik 6
    Anand 4
    Shirov 1
    Carlsen 0

    Accoppiamenti terzo turno:

    Shirov-Carlsen
    Anand-Kramnik

    • bladerunner 11 ottobre 2010 a 18:12 #

      Generally I don’t like to lose and I don’t like to blog after a loss. This worked fine when a loss was the exception. Recently that has changed so I guess I’d better say a few words about round 1 and 2” questo l’eloquente ‘incipit’ di Magnus sul suo blog dopo le due sconfitte subite a Bilbao. In realtà non aggiunge molto, tranne l’affermare che in entrambe le partite era uscito bene dall’apertura e che poi ha cappellato. E in effetti le cose sono andate proprio così, senza tanti fronzoli o ricerca di giustificazioni.

      http://www.arcticsec.no/index.php?blog_id=98&button=blog&main_image=35

  3. bladerunner 11 ottobre 2010 a 17:58 #

    Non è stato certo un incontro all’ultimo sangue quello odierno tra Anand e Kramnik, quando si gioca entrambi precisi e cauti la patta è il risultato scontato.
    Promette faville invece la Shirov-Carlsen, specialmente dopo l’intrigante 21.c4!? di Shirov (invece della ovvia 21.Dxh5 che banalmente…recuperava il pezzo).

    • bladerunner 11 ottobre 2010 a 22:20 #

      Patta alla 175^ tra Shirov e Carlsen.
      Nel finale sbilanciato (ma per tutta la partita i due hanno cercato di risolvere tatticamente il confronto) D+p vs. AAC+p, Magnus ha provato (allo spasimo) a cercare di ottenere i 3 punti, ma Shirov non gli ha dato l’occasione e anche quando gli sono rimasti pochi minuti sull’orologio non ha mai dato l’impressione di aver perso il controllo della partita.
      Con l’incremento avrebbero potuto andare avanti fino alla 200^ mossa e oltre, Carlsen ha deciso a un certo punto che solo la forza di volontà (e non la posizione) non gli poteva far vincere la partita. In altre condizioni avrebbero fatto patta almeno cento mosse prima.

      Domani giorno di riposo, ne hanno proprio bisogno…

  4. bladerunner 13 ottobre 2010 a 18:34 #

    Quarto turno, primo del girone di ritorno

    Due partite dallo stile diametralmente opposto in corso

    Nella Anand-Shirov la posizione è estremamente tattica, può esplodere da un momento all’altro; nella Carlsen-Kramnik si assiste a un lento e preciso gioco strategico, qui provocare squilibri sembra molto pericoloso per ambo le parti.

    Comunque partite interessanti e giocate molto correttamente finora. Per un commento in diretta online della Carsen-Kramnik segnalo quello, probabilmente impareggiabile, del GM Shipov, da qualche tempo tradotto in tempo reale (o quasi: grazie mitico ‘mishanp‘) su ‘Chess in Translation‘:

    http://www.chessintranslation.com/live-game/

    • bladerunner 13 ottobre 2010 a 19:35 #

      Patta tra Anand e Shirov. Una partita vibrante, in cui la posizione del Campione del Mondo a un certo punto (dopo 26.Ce5) ispirava più fiducia, ma Shirov aveva il pieno controllo della posizione e forse, dopo quella che sembra una perdita di tempo di Anand 28.Dg7, avrebbe potuto giocare anche per ottenere più della patta, ma con un minuto sull’orologio una mossa come 33…Tc8 era senz’altro troppo rischiosa.

      • bladerunner 14 ottobre 2010 a 12:57 #

        Solo per un minimo di completezza (la partita in realtà non l’ho potuta seguire): Carlsen-Kramnik patta, con finale di Torre e un pedone in più per Kramnik che ha dato ancora una volta dimostrazione di splendida forma, costringendo Magnus sulla difensiva per gran parte del gioco.

  5. bladerunner 14 ottobre 2010 a 15:59 #

    Per chi non l’avesse ancora vista, splendida (come sempre) la galleria di immagini scattate da Fred Lucas:

    http://fredlucas.nl/gallery/bb/

  6. bladerunner 14 ottobre 2010 a 21:56 #

    Risultati quinto turno

    Patta tra i due “grandi” riconosciuti Kramnik e Anand: partita di correttezza assoluta come ci si aspetta da un Campione del Mondo e dalla sua unica (al momento) alternativa.

    Magnus ritorna ad essere implacabile, Shirov gestisce probabilmente male il tempo, però contro un Carlsen a mille è difficile: il ragazzo sta facendo esperienza, in attesa di quello che sembra essere scritto nel destino di questo giocatore.

    Classifica:

    Vladimir Kramnik 9 (+2 -0 =3)
    Viswanathan Anand 7 (+1 -0 =4)
    Magnus Carlsen 5 (+1 -2 =2)
    Alexey Shirov 3 (+0 -2 =3)

    Domani ultimo turno.

  7. bladerunner 15 ottobre 2010 a 22:47 #

    Si è concluso il Bilbao Masters con due patte tra Anand e Carlsen e tra Shirov e Kramnik.

    Questa la classifica finale:

    Vladimir Kramnik 10 (+2 -0 =4)
    Viswanathan Anand 8 (+1 -0 =5)
    Magnus Carlsen 6 (+1 -2 =3)
    Alexey Shirov 4 (+0 -2 =4)

    Che dire? Pronostico sbagliato da parte mia. Mi aspettavo un Magnus “Terminator” in grado di mettere in difficoltà anche i “mostri” Anand e Kramnik, un modo concreto per far dimenticare le Olimpiadi disastrose del norvegese. E invece l’inizio del torneo ha subito disilluso: i “pesi massimi” in buona forma sono ostici per il miglior Carlsen, figuriamoci per quello proposto in edizione minore nei primi turni. Comunque niente di male, né di eccessivamente preoccupante per Magnus, che pure ha dimostrato una buona reazione nel resto del torneo. E’ stata per lui senz’altro un’occasione per fare ulteriore esperienza ai massimi livelli (c’è bisogno di ricordare che non ha ancora vent’anni?), il confronto per il momento è stato perso, ma di occasioni ce ne saranno sicuramente ancora tante, a partire dal “London Chess Classic” fra meno di due mesi; l’imminente Nanjing vedrà invece il solo confronto di Carlsen con Anand (e Topalov e compagnia cantante…).
    Ho azzeccato il secondo posto di Anand, una sicurezza, e l’ultimo, ahilui, di Shirov, splendido giocatore ma che da anni non mi sembra competitivo ad altissimo livello.
    Un grande Kramnik comunque!

Trackbacks/Pingbacks

  1. La Bilbao Final Masters de ajedrez en la prensa internacional - 10 ottobre 2010

    […] La 3^ Finale del Grand Slam passerà alla storia come il torneo a più alta media Elo di tutti i tempi (almeno finora): ben 2789 punti (ampiamente di Cat.XXII)! (sigue) […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...