Dalla Cina con candore: Wang Hao!

22 Ago

Tra le novità della lista FIDE di luglio 2010 c’è un importante avvicendamento in vetta alla classifica nazionale cinese: Wang Hao (2724) ha superato Wang Yue (2716) e per la prima volta conduce la lista Elo del proprio paese.

Wang Yue costituisce ormai un pezzo di storia degli scacchi in Cina, non tanto perché abbia iniziato la propria fase discendente (è ancora giovanissimo, 23 anni), ma perché è stato il primo cinese a superare la barriera dei 2700 e ad entrare in pianta stabile nel circuito dei SuperTornei. Ora però Wang Hao, anche approfittando di un momento di appannamento di “Muraglia Cinese” (o “Panda”, come viene spesso soprannominato Wang Yue), ha conquistato la leadership in Cina e potrebbe anche conservarla a lungo, visto l’indubbio talento e l’invidiabile età, non è ancora 21enne.

L'amico rivale Wang Yue

Ripercorriamo dunque le tappe che hanno portato Wang Hao a questo importante risultato.

L’anno in cui si pose all’attenzione internazionale fu senz’altro il 2005, quando ancora 15enne vinse l’Open di Dubai, lui ancora non titolato, davanti a una cinquantina di GM!

“Incredible!! Fantastic!! Sensational!!” fu l’entusiatico titolo di un pezzo uscito su Chessbase News subito dopo l’altra impresa del 2005 che diede a Wang Hao il titolo di GM senza passare dall’anticamera del titolo di Maestro Internazionale: 10 su 11 al “Malaysia Open” con una performance di 2843 punti!

Il sogno è già realtà

In seguito la sua ascesa alla vetta della lista FIDE non è stata impetuosa ma costante. Nel 2006 ha la soddisfazione di venir convocato (con Carlsen e Karjakin) alla sfida “Rising Stars vs. Experience”; sul finire del 2007 mette paura a Ponomariov sconfiggendolo nella prima partita del secondo turno della World Cup (Ponomariov riuscirà poi a recuperare, passando ai tie-breaks); nel 2008 si mette ancora in evidenza vincendo il Reykjavik Open.

Wang Yue e Wang Hao a Reykjavik si presentarono così: giunsero primi a pari merito!

Sempre nel 2008 viene premiato come miglior giocatore nel match Cina-Russia

Una furia contro i Russi

Oramai siamo ai giorni nostri: nella World Cup 2009 viene eliminato al terzo turno da Mamedyarov; nel maggio 2010 vince il Bosna Open, ma i tempi oramai sono cambiati: nel fortissimo Open di Sarajevo lui ormai si presenta come giocatore n° 1 del tabellone. In giugno vince il Campionato Cinese assoluto, seppure solo per spareggio tecnico su Bu Xiangzhi.

A luglio, come detto, primo posto nella graduatoria Elo cinese e 21esimo posto a livello mondiale.

Come stile di gioco non ricorda certo quello di Wang Yue: quest’ultimo è posizionale ed estremamente attento a far passare dalla testa del proprio avversario qualsiasi tentativo di complicare il gioco, Wang Hao è senz’altro più temerario.

Come esempi di sue partite consigliamo la Ponomariov-Wang Hao, 2007 che abbiamo citato nell’articolo e l’altrettanto notevole Howell-Wang Hao, 2006, dalla travolgente chiusura.

Update:

Wang Hao è stato invitato a partecipare nel settembre 2010 a un prestigioso quadrangolare a Shangai con Kramnik, Aronian e Shirov! I primi due classificati otterranno la qualificazione alla finale del Grand Slam che si terrà a Bilbao subito dopo questo torneo; a Bilbao si confronteranno con Anand e Carlsen! Quindi occasione ghiottissima per Wang Hao che ha la possibilità di confrontarsi con i più forti giocatori al mondo, anche se ottenere risultati sarà impresa improba.

Wang Hao: dalla Cina con candore!

Annunci

4 Risposte to “Dalla Cina con candore: Wang Hao!”

  1. bladerunner 4 settembre 2010 a 16:41 #

    Aggiorniamo l’articolo vista la partecipazione di Wang Hao al quadrangolare di Shangai
    http://www.bilbaofinalmasters.com/2010/en/

    Il candore non l’ha certo ancora perso visti i video (per ora cerimonia d’inaugurazione e primo turno) dal torneo:

    http://www.chess.co.uk/twic/chessnews/videos/daily-videos-from-the-shanghai-masters-21010

    Povero Wang Hao, veramente frastornato dopo la sconfitta con Levon. Il problema è che a Shangai, con quelle tigri, è dura rifarsi. Ma noi ci speriamo.

    L’attacco di Aronian è così bello che proponiamo ugualmente la sconfitta di Wang Hao:

    [Event “Grand Slam Final Masters 2010”]
    [Site “Shanghai/China”]
    [Date “2010.09.03”]
    [Round “1”]
    [White “Hao, Wang”]
    [Black “Aronian, Levon”]
    [Result “0-1”]
    [ECO “E06”]
    [BlackElo “2783”]
    [PlyCount “70”]
    [EventDate “2010.??.??”]

    1. d4 Nf6 2. c4 e6 3. Nf3 d5 4. g3 Bb4+ 5. Bd2 Be7 6. Bg2 c6 7. Qc2 O-O 8. O-O
    b6 9. Bf4 Ba6 10. Nbd2 Nbd7 11. Rfe1 Nh5 12. Ne5 Nxe5 13. Bxe5 f6 14. Bf4 Nxf4
    15. gxf4 Bb4 16. Red1 Qd6 17. Nf1 dxc4 18. a3 Ba5 19. f5 Kh8 20. Ne3 b5 21. Qe4
    Bb7 22. Qxe6 Qc7 23. Qe4 Rae8 24. Qg4 Bb6 25. Nf1 Bc8 26. Ng3 g6 27. e3 gxf5
    28. Nxf5 Qd7 29. e4 Qf7 30. Qf3 Bxf5 31. Qxf5 Rg8 32. Kh1 Rg5 33. Qf3 Qg6 34.
    d5 Rg8 35. Bh3 Bxf2 0-1

    • bladerunner 4 settembre 2010 a 16:46 #

      Come ulteriore aggiornamento a questo articolo scritto qualche tempo fa, bisogna aggiungere che nella nuova lista FIDE di settembre Wang Yue ha ripreso il primo posto nella graduatoria nazionale cinese. In compenso alle Olimpiadi ormai imminenti sarà Wang Hao a sedere in prima scacchiera nello squadrone cinese.

  2. bladerunner 9 settembre 2010 a 15:07 #

    Si è conclusa con un magro bottino per Wang Hao la partecipazione al SuperTorneo di Shangai: 3 patte, tre sconfitte e nessuna vittoria.
    Era il suo primo SuperTorneo e probabilmente con questi avversari avrà poche possibilità anche in futuro, ma…
    Ma le partite bisogna guardarle e fare il possibile (con i nostri umili mezzi coadiuvadti da qualche macchinetta) per capirle, e non guardare solo gli ovetti in classifica.
    Nella prima partita Wang Hao, probabilmente teso come non mai, ha giocato maluccio, lasciando fare di tutto ad Aronian sull’ala di Re, sconfitta netta.
    Nella seconda patta senza grossi problemi con Kramnik.
    Nella terza Shirov scoppiettante ma Wang Hao sembrava dovesse passare indenne dopo aver giocato con fin troppa cautela (forse era meglio andare a vedere le carte di Shirov con la “banale” 27…Axf5); poi il fattaccio di 62…a4 quando la posizione era data già per patta tenendo conto del livello dei contendenti: Wang Hao ha detto che aveva un forte mal di testa e non vedeva l’ora di finire la partita. Liberi di non crederci, io però ci credo, non è una semplice cappella da stanchezza è qualcosa di più e Wang Hao ammette sempre i propri errori.
    Nella quarta Wasng Hao riesce ancora ad ottenere una patta, con Aronian, senza grossi patemi.
    La quinta è stata a lungo la miglior partita di Wang Hao in questo torneo; anche il sacrificio di qualità ci stava (certo c’erano mosse intermedie probabilmente migliori), il nostro realizza il suo piano fino alla 47^ (dopo aver avuto diverse occasioni di perpetuo che non ha portato perché evidentemente voleva riscattare il suo torneo opaco) quando non valuta adeguatamente la forza di 47…Dc1! dopo di che la partita è diventata un calvario.
    La sesta e ultima partita è relativamente poco giocata: si tratta di una patta in cui interviene il fattore che con questa patta Kramnik aveva la possibilità di accedere ai play-off, quindi non sappiamo quanto Vladimir abbia veramente spinto sull’acceleratore.

    Tutto sommato un torneo sfortunato, per quanto la sfortuna possa esistere nel gioco degli scacchi (un mal di testa è sfortuna). Però non un torneo disastroso e spero proprio che Wang Hao torni al più presto a dimostrare il suo reale valore, magari proprio in occasione delle Olimpiadi.

Trackbacks/Pingbacks

  1. Campionato Cinese 2011 « Scacchi Internazionali - 30 marzo 2011

    […] il Campionato Cinese Assoluto, con la presenza di tutti i più forti giocatori del Paese, tranne Wang Hao, Campione in […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...