Il Match Ilyumzhinov – Karpov

7 Giu

35 Federazioni a 21 è finora il computo degli schieramenti a favore rispettivamente di Ilyumzhinov e di Karpov nella corsa alla Presidenza FIDE che verrà decisa durante le prossime Olimpiadi di scacchi di Khanty-Mansiyk a settembre.

Nulla di nuovo all’orizzonte, con Kirsan che si nutre dell’appoggio di molte piccole e piccolissime Federazioni e Karpov che può godere del supporto di grandi Federazioni che però non contano affatto più delle altre “sorelle minori”: non conta il numero di iscritti o il volume dell’attività svolta, ai fini del conteggio dei voti la Federazione delle Bahamas conta come quella della Germania o degli Stati Uniti. In realtà il “voto decisivo” dovrebbe essere costituito da quello della Federazione Russa, ma qui c’è un contenzioso in corso, sia Anatoly che Kirsan affermano che la Federazione Russa li ha designati come Candidati alla Presidenza!

La vicenda è complessa e ancora lontana da una sua definizione. Nel marzo di quest’anno Karpov è sceso in campo, assumendo subito un atteggiamento molto aggressivo nei confronti di Ilyumzhinov, accusato senza mezzi termini di “avere condotto gli scacchi mondiali alla rovina”. Arkady Dvorkovich (l’uomo di Kirsan in seno alla Federazione Russa) dichiara ad aprile, senza una regolare votazione, che la Russia è favorevole a Ilyumzhinov.

Arkady Dvorkovich

Immediata replica scandalizzata di Karpov e di Kasparov, sempre più vicino al suo acerrimo nemico di tanti Mondiali. In maggio sembra giunto il momento della formale adesione da parte della Federazione Russa ad uno o all’altro candidato. Ma tutto rimane in sospeso: la prima votazione favorevole a Karpov, viene dichiarata illegittima da Dvorkovich. Interviene addirittura un “corpo di sicurezza” che su ordine di Dvorkovich mette i sigilli ad alcuni locali della Federazione Russa (vedi reportage di Chessbase)

La comunità mondiale degli scacchisti professionisti si esprime in maniera articolata: dopo un primo momento in cui tutti i GM o quasi sembravano favorevoli a Karpov, nel periodo più recente diverse personalità di spicco hanno preso posizione più o meno velatamente per Dmitry Medvedev: è il caso della Kostenjuk e di Kramnik, che pur non facendo menzione di un loro diretto appoggio a Kirsan, hanno dichiarato in maniera esplicita di apprezzare l’operato di Dvorkovich. Da altre personalità del mondo scacchistico viene evidenziato come anche Anatoly Karpov abbia i suoi bei “scheletri nell’armadio”, come uomo di potere negli scacchi dell’era sovietica. Ultimamente voci si stanno levando a rimarcare che la competizione in realtà si giuochi a un livello politico più elevato: l’attuale Primo Ministro russo Alexander Zhukov (già Presidente della Federazione Scacchistica Russa fino a pochi mesi fa e da poco eletto Presidente del Comitato Olimpico Russo) è “uomo di Medvedev” e sostiene Dvorkovich; Kasparov e non Karpov sarebbe il manovratore dell’opposizione a Ilyumzhinov, in nome non tanto degli interessi degli scacchi mondiali, ma seguendo i principi dell’opposizione di Garry alla politica di Medvedev e Putin.

Karpov, Kasparov e Carlsen al recente ricevimento pro-Karpov a New York

Posizione complessa…

Il sito ufficiale di Karpov

Il sito ufficiale di Ilyumzhinov


35 Federazioni a 21 è finora il computo degli schieramenti a favore rispettivamente di Ilyumzhinov e di Karpov nella corsa alla Presidenza FIDE che verrà decisa durante le prossime Olimpiadi di scacchi di Khanty-Mansiyk a settembre. Nulla di nuovo all’orizzonte, con Kirsan che gode dell’appoggio di molte piccole e piccolissime Federazioni e Karpov che sembra al momento godere del supporto di grandi Federazioni che però non contano affatto più delle altre “sorelle minori”: non conta il numero di iscritti o il volume dell’attività svolta, ai fini del conteggio dei voti la Federazione delle Bahamas conta come quella degli Stati Uniti d’America. In realtà il “voto decisivo” dovrebbe essere costituito da quello della Federazione Russa, ma qui c’è un contenzioso in corso, sia Anatoly che Kirsan affermano che la Federazione Russa li ha designati come Candidati alla Presidenza!

La vicenda è complessa e ancora lontana da una sua definizione. Nel marzo di quest’anno Karpov è sceso in campo, assumendo subito un atteggiamento molto aggressivo nei confronti di Ilyumzhinov, accusato senza mezzi termini di “avere condotto gli scacchi mondiali alla rovina”. Arkady Dvorkovich (l’uomo di Kirsan in seno alla Federazione Russa) dichiara ad aprile, senza una regolare votazione, che la Russia è favorevole a Ilyumzhinov. Immediata replica scandalizzata di Karpov e di Kasparov, sempre più vicino al suo acerrimo nemico di tanti Mondiali. In maggio sembra giunto il momento della formale adesione da parte della Federazione Russa ad uno o all’altro candidato. Ma tutto rimane in sospeso: la prima votazione favorevole a Karpov, viene dichiarata illegittima da Dvorkovich. Interviene addirittura un “corpo di sicurezza” che su ordine di Dvorkovich mette i sigilli ad alcuni locali della Federazione Russa http://chessbase.com/newsdetail.asp?newsid=6354

La comunità mondiale degli scacchisti professionisti si esprime in maniera articolata: dopo un primo momento in cui tutti i GM o quasi sembravano favorevoli a Karpov, nel periodo più recente diverse personalità di spicco hanno preso posizione più o meno velatamente per Dmitry Medvedev: è il caso della Kostenjuk e di Kramnik, che pur non facendo menzione di un loro diretto appoggio a Kirsan, hanno dichiarato in maniera esplicita di apprezzare l’operato di Dvorkovich. Da altre personalità del mondo scacchistico viene evidenziato come anche Anatoly Karpov abbia i suoi bei “scheletri nell’armadio”, come uomo di potere negli scacchi dell’era sovietica. Ultimamente voci si stanno levando a rimarcare che la competizione in realtà si giuochi a un livello politico più elevato: l’attuale Primo Ministro russo Alexander Zhukov (già Presidente della Federazione Scacchistica Russa fino a pochi mesi fa e da poco eletto Presidente del Comitato Olimpico Russo) è “uomo di Medvedev” e sostiene Dvorkovich; Kasparov e non Karpov sarebbe il manovratore dell’opposizione a Ilyumzhinov, in nome non tanto degli interessi degli scacchi mondiali, ma seguendo i principi dell’opposizione di Garry alla politica di Medvedev e Putin.

Posizione complessa…

Annunci

6 Risposte to “Il Match Ilyumzhinov – Karpov”

  1. bladerunner 7 giugno 2010 a 16:52 #

    Tra i SuperGM che hanno preso posizione senza mezzi termini: Nigel Short a favore di Karpov, Vassily Ivanchuk a favore di Ilyumzhinov.

  2. bladerunner 12 giugno 2010 a 09:17 #

    E Ilyumzhinov la mette sul piano “fisico”: dichiarata la sua disponibilità a sponsorizzare una serie di tornei in memoria dell’ex-Presidente FIDE recentemente scomparso Florencio Campomanes. La cifra promessa è di un milione di dollari! Dieci tornei in dieci anni in dieci paesi asiatici: il primo si disputerà in Manila, Filippine, nell’agosto 2010, poi sarà la volta di Vietnam, Indonesia, Malaysia, Singapore, Myanmar, Thailandia, Laos, Cambogia e Brunei.

    http://www.fide.com/component/content/article/1-fide-news/4569-asean-annual-meeting-in-subic-freeport-philippines.html

  3. bladerunner 14 giugno 2010 a 09:40 #

    Disponibile il “programma” di Karpov:

    http://www.karpov2010.org/karpov2010-platform/

    Particolarmente condivisibili le osservazioni sulla “tolleranza zero” e sulla progressiva, indebita, riduzione dei tempi di gioco negli ultimi anni

  4. bladerunner 21 giugno 2010 a 17:04 #

    Continua a suon di dollari la campagna presidenziale di Ilyumzhinov: nel corso della cerimonia di chiusura del “Memorial Capablanca” Kirsan ha annunciato l’intenzione di mettere a disposizione altri 500.000 dollari in cinque anni (oltre al milione in dieci anni per i “Memorial Campomanes”) per due nuove competizioni da inserire nel calendario FIDE: la “Caribbean Cup” e la “Latin America Cup”.
    Karpov dovrà inventarsi qualcosa…

    http://www.fide.com/component/content/article/1-fide-news/4588-fide-presidents-visit-to-havana-cuba.html

Trackbacks/Pingbacks

  1. Giocatori, non Presidenti FIDE! « Scacchi Internazionali - 28 giugno 2010

    […] precedenti: su Scacchi Internazionali e su SoloScacchi, qui e […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...